La gatta Cenerentola – lunedì 14 ottobre a DeLirica con la partecipazione favolosa di Porpora Marcasciano

14 ottobre 2013
Scritto da Radio Kairos

la gatta delirica

Dopo la riapertura ufficiale della stagione operistica di Radio Kairos, DeLirica torna lunedì 14 ottobre con una seconda puntata all’insegna della favolosità: ci dedicheremo a “La gatta Cenerentola” di Roberto De Simone in compagnia di un’ospite corteggiata da mesi – Porpora Marcasciano, presidentessa del MIT movimento identità transessuale.

La gatta Cenerentola è un’opera teatrale realizzata nel 1976 da Roberto De Simone, a partire dalla fiaba seicentesca di Gianbattista Basile: De Simone si inventa un melodramma in lingua napoletana, attraversato da tammuriate e moresche in omaggio alla tradizione della musica popolare del sud, con un’unica indiscussa protagonista – Napoli, città figliastra, vittima del potere di una matrigna perversa e di occupatori stranieri.

Chiacchiere più o meno colte, ascolti ed altissimi momenti di favolosità radiofonica a DeLirica, lunedì 14 ottobre dalle 20.30 su Radio Kairos – 105.85 fm a Bologna o in web streaming dal sito www.radiokairos.it

«Quando cominciai a pensare alla gatta Cenerentola pensai spontaneamente ad un melodramma: un melodramma nuovo e antico nello stesso tempo come nuove e antiche sono le favole nel momento in cui si raccontano. Un melodramma come favola dove si canta per parlare e si parla per cantare o come favola di un melodramma dove tutti capiscono anche ciò che non si capisce solo a parole. E allora quali parole da rivestire di suoni o suoni da rivestire di parole magari senza parole? Quelle di un modo di parlare diverso da quello usato per vendere carne in scatola e perciò quelle di un mondo diverso dove tutte le lingue sono una e le parole e le frasi sono le esperienze di una storia di paure, di amore e di odio, di violenze fatte e subite allo stesso modo da tutti. Quelle di un altro modo di parlare, non con la grammatica e il vocabolario, ma con gli oggetti del lavoro di tutti i giorni, con i gesti ripetuti dalle stesse persone per mille anni così come nascere, fare l’amore, morire, nel senso di una gioia, di una paura, di una maledizione, di una fatica o di un gioco come il sole e la luna fanno, hanno fatto e faranno.”

Roberto De Simone

Tags: , , , , , ,

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.