INDIElicious – parte il 26 maggio la rassegna live del Cassero al Cavaticcio

24 maggio 2014
Scritto da Radio Kairos

fotox-facebook

Una rassegna di dieci appuntamenti dedicati alla musica indipendente, una vetrina che dà spazio ad alcune delle più interessanti esperienze cantautoriali del nostro territorio, spaziando nei generi e nelle generazioni: questo è INDIElicious, il contenitore musicale che animerà dal 23 giugno al 4 settembre (con una preview il 26 maggio) i lunedì ai Giardini del Cavaticcio di Bologna (accessi da via F.lli Rosselli, via Azzo Gardino, via Don Minzoni. Ingresso gratuito). Con il ritorno della stagione calda si rinnova, nel Parco della Manifattura delle Arti, l’appuntamento con Portobello, la mostra mercato del riciclo e delle autoproduzioni, la cornice che ogni estate accoglie un ricco cartellone musicale al suo interno. Quest’anno, appunto, tocca a Indielicious, la rassegna che per dieci lunedì, dalle 21.00, scandirà l’estate sulle rive del Cavaticcio.

Primo assaggio il 26 maggio con il live di Altre di B, quintetto reggiano che mescola rock e elettronica come solo l’autoradio di un gruppo di eterne matricole potrebbe fare. Ad introdurli John Sebastian Punk, bolognese, poco più che ventenne, scoperto da Enrico Ruggeri e prodotto da Beatrice Antolini. Si definisce “un degenerato, un falsario, un sofisticatore, un anti-cantautore”. Canta in un inglese artefatto, goffo, parodistico, volutamente caricaturale, sgrammaticato, incomprensibile: la lingua franca e universale del suo mondo.

Dopo questa anteprima, la rassegna celebra il suo avvio ufficiale il 23 giugno: appuntamento con La Tarma, progetto solistico di Marta Ascari, 24 anni, cantante e compositrice di Reggio Emilia attualmente stabile a Bologna. Il live de La Tarma é una commistione tra suoni elettronici e strumenti acustici, tra antico e contemporaneo, freddezza precisa del sintetico e viscerale calore della voce.

Per il 30 giugno arriva un doppio appuntamento apertura con LetHerDive, il progetto trip hop nato agli inizi del 2009 dalla collaborazione tra Trif_o e Francesca Bono (voce e chitarra degli Ofeliadorme). Sul fronte live il duo si avvale della collaborazione di G.mod al basso e dei visuals di Roccovich/Elenfant Film. A seguire Oh!TheLadyStone, una band che all’ombra delle Torri ha unito storie e provenienze diversissime. L’incontro fra i cinque scaturisce dalle canzoni di Petra, voce femminile degli Oh! TheLadyStone, vegana ed animalista che racconta attraverso le note le sue scelte di vita.

Luglio si apre, lunedì 7, con il live di UNA, ex Jolaurlo, cantautrice “di razza” dalle numerose collaborazioni illustri.

Il 14 luglio tocca agli Junkfood: 4 strumenti acustici, 4 device elettronici a modificare il proprio strumento in tempo reale. Realizzano musica strumentale proponendo una personale sintesi tra generi anche molto distanti tra loro come l’avant-jazz di stampo newyorkese, le suggestioni di certa scena scandinava, il rock psichedelico, l’elettronica più raffinata, il mathcore e l’ambient più oscura.

Si prosegue il 21 giugno con i 2Pigeons, al secolo Kole Laca e Chiara Castello: tastiere, synth, kaos pad e loop station usati ad arte in un live di apprezzata qualità.

Il 28 luglio tocca a Egokid, duo milanese, creatura di Diego Palazzo e Piergiorgio Pardo, studenti della scuola civica di jazz, entrambi cantanti e aspiranti autori di canzoni, che la passione per il rock inglese anni ‘70 e il pop anni ‘90 ha avvicinato, isolandoli dalle dinamiche accademiche, nella comune ricerca di qualcosa di nuovo. A loro si sono aggiunti negli anni Fabrizio Bucchieri (basso), Davide “Debe” Debenedetti (sintetizzatori) e Cristian Clemente (chitarra elettrica).“Ecce Homo”, uscito nel 2011, ha acceso definitivamente i riflettori su di loro.

Appuntamento il 4 agosto con Iotatola, progetto musicale di Serena Ganci e Simona Norato, ospite del salotto televisivo “Parla con me” di Serena Dandini e consacrato da numerossime apparizioni su palchi importanti.

Il 26 agosto tocca a Omosumo, terzetto dal selvaggio entusiasmo, nella cui musica risuonano elettronica krauta, e Led Zeppelin, rock acido e Soulwax. Durante i concerti sono soliti suonare all’interno di un enorme acquario di plastica, sorprendendo il pubblico e trascinandolo, inevitabilmente, in un’esperienza psichedelica.

Gran finale il 4 settembre con Sin / Cos, nuovo progetto di Maolo Torreggiani, fondatore dei My Awesome Mixtape, che , assieme a Vittorio Marchetti, realizza una sinergia perfetta tra elettronica-pop, soul e r’n’b. Live di apertura con Twin Room: una stanza doppia, ma con letti separati, una esperienza unica con due background molto diversi. Tra chill, wave, emo e hop.

La rassegna IINDIElicious è prodotta dal Cassero lgbt center in collaborazione con La Fabbrica, Sfera Cubica e Radio Kairos. È inserita nel programma di Avant Garden, incluso nel cartellone di Bé- Bologna Estate del Comune di Bologna.

Per info:

www.cassero.it

indieliciouslive.tumblr.com

bit.ly/INDIElicious


Tags: , , , , , ,

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.