Al Pride con Atlantide – sabato 28 appuntamento per tutt* alle 14.30 in Porta Santo Stefano

26 giugno 2014
Scritto da Radio Kairos

atlantide Resiste

Il 28 giugno al pride bolognese non porteremo solo l’orgoglio ma anche – e soprattutto – la rivendicazione di Atlantide a rimanere esattamente dove si trova, resistendo allo sgombero: l’appuntamento è alle 14.30 a Porta Santo Stefano, di seguito trovate l’invito delle Atlantidee a partecipare allo spezzone di femministe guerriere, strane froce passivo-aggressive, irriducibili dell’autoproduzione punk.

#Pride #AtlantideResiste #StonewallWasAFuckingRiot

“A Bologna, “la città più libera del mondo”, il continente trans femminista queer del movimento viene violentemente criminalizzato: per le istituzioni amministrative e giudiziarie Atlantide è occupata abusivamente da ignoti senza volto, privi di ogni legittimità. Al tentativo di cancellare le nostre forme di organizzazione, vogliamo rispondere rendendo ancora più visibile ciò che siamo: femministe guerriere, strane froce passivo-aggressive, irriducibili dell’autoproduzione punk.

Oggi più che mai è necessario risignificare e risessualizzare lo spazio pubblico, rompendo con la vittimizzazione: le donne, le lesbiche, le/i trans, le froce sanno governarsi da sé, r-esistendo insieme, ogni giorno, al dominio patriarcale, alla violenza maschile, come a quella neutra e invisibile del capitale finanziario.

A coloro che tutto l’anno sgomberano, tagliano il welfare e criminalizzano le lotte sociali e per un giorno tentano di *lavarsi con il rosa*, diciamo che non siamo disposte a contrattare le nostre vite a questo prezzo. Non vogliamo controllo poliziesco, non chiediamo protezione, non vogliamo quote froce sul lavoro: vogliamo reddito di autodeterminazione per sottrarci al ricatto della precarietà e un welfare rimodulato sulle singolarità per non essere forzatamente ricondotte ai ruoli normativi di uomo e donna. Le nostre relazioni affettive e sessuali sono multiple, indecorose e libere, irriducibili alle trappole dell’eteronormatività e della cittadinanza disegnata sulla famiglia tradizionale. I nostri legami desiderano produrre lotte, solidarietà, autorganizzazione, welfare dal basso, trasformazione sociale.

Per questo Atlantide andrà al Pride tutta intera, portando con sé anche la lotta per la difesa degli spazi sociali sottratti alla mercificazione, alla rendita, alla speculazione: spazi in cui le donne e le lesbiche, dopo aver smontato quella del padrone, possano trovare una nuova casa per costruire percorsi di piena e totale autonomia, in cui tutte le soggettività eccentriche possano sperimentare nuove forme della politica e le diverse sfaccettature dell’autoproduzione musicale e artistica possano esprimersi liberamente. Spazi non concessi, ma conquistati collettivamente, che saremo sempre pronte a difendere, a prenderci e a riprenderci.

Atlantide va al Pride per annunciare alla città che il patto omosociale è morto!
Non ci saranno arcobaleni a imbellettare gli zombie che governano l’Europa, il paese e la città.

L’appuntamento per tuttu coloro che vorranno attraversare il corteo del Pride insieme a noi, per riprendersi la città e la politica rivendicando la propria autonomia in forme creative e libere, è per sabato 28 giugno alle ore 14.30 ad Atlantide. ”

per info: atlantide.resiste@gmail.org ♥ http://atlantideresiste.noblogs.org/

::: Dopo il corteo, le porte di Atlantide saranno aperte per il consueto ristoro post-Pride :::
Dalle 20.30 live di Debacle (crust/punk dall’Australia) e ?Alos (sado-menù performance) :::
A seguire…djset! :::

In preparazione del corteo, partecipa alle prove aperte della Corale Atlantidea di venerdì 27 https://www.facebook.com/events/240170992859255/

Leggi il comunicato integrale http://atlantideresiste.noblogs.org/post/2014/06/17/atlantide-va-al-pride-ma-il-pride-dove-va/

Firma la petizione contro lo sgombero e lascia un messaggiohttp://www.autistici.org/atlantideresiste/

Tags: , , , , ,

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.