Indiepride – Indipendenti contro l’omofobia

16 ottobre 2014
Scritto da Radio Kairos

IP014_web

Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia giunge alla sua terza edizione, consapevole che l’omofobia sia ancora un problema radicato. Sabato 18 ottobre si svolgerà un grande evento al TPO, preceduto da una tavola rotonda al Cassero in collaborazione con Gender Bender.

Indie Pride e TPO sono convinti che la lotta a transfobia, lesbofobia e omofobia vada letta attraverso l’equazione che in Europa vede le discriminazioni più marcate nei paesi dove i diritti riconosciuti alla comunità LGBT sono minori. In questo senso l’Italia vive di mancanze: riferendosi non solo al same sex marriage o all’adozione ma anche a politiche di tutela sul lavoro e a misure reali di welfare, all’introduzione dell’educazione ai generi nelle scuole statali che sono tristemente il primo luogo in cui l’orientamento sessuale è causa di emarginazione e bullismo.

L’Indie Pride, quindi, prende un sapore internazionale diventando partner e anticipazione del Gender Bender Festival,
che si terrà dal 25 ottobre al 2 novembre, e ospitando la prima e unica data italiana della band canadese The Hidden Cameras, il singolo “Gay Goth Scene”, anticpatore dell’album “Age”, è insieme al video una forte denuncia contro gli atti di bullismo omofobico.
Insieme agli Hidden Cameras sul palco del TPO artisti indipendenti d’eccellenza: i Weight and Treble progetto dub techno nato nel 2010 che vedrà come special guest Suz, Murubutu mc di rara sensibilità conosciuto per i suoi rapconti anche legati a storie di resistenza e di lotta; gli irriverenti Smania Uagliuns che con la loro “Piaccio a Luca”, una storia di libertà sessuale contro il pregiudizio e la discriminazione di genere, è stata la colonna sonora dell’ultimo Festival Mix di Milano; ed Mc Nill giovane Mc recentemente artista Just Discovered per Mtv New generation è l’artista che più ha accompagnato l’Indie Pride negli scorsi mesi con la sua presenza e la sua testimonianza.

Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia si presenta poi quest’anno insieme a Le Cose Cambiano,
con il quale negli scorsi mesi ha organizzato molti incontri in giro per l’Italia a testimonianza e sostegno della lotta contro l’omofobia toccando le città di Bergamo, Torino, Bologna, Arezzo, Terni, Livorno, Trieste, Padova, Venezia e Lignano Sabbiadoro (UD).

Ovviamente Radio Kairos non poteva mancare e oltre a essere mediapartner, lo manderemo tutto in diretta dalle 21.00 fino a fine serata sulle nostre frequenze!

Appuntamento:
sabato 18 ottobre – TPO – Bologna

Ingresso: 10 euro

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.