MOVIE STAR JUNKIES _ Evil Moods Tour_Intervista

12 dicembre 2014
Scritto da Radio Kairos

index

Attivi da quasi dieci anni, questi ragazzi che vivono sparsi per l’Europa, tra Berlino, Torino e Lione, hanno non a caso ottenuto un successo internazionale che supera di gran lunga quello italiano. Solo nel 2012, con l’uscita del disco ‘Son of the Dust’, riprendono a suonare con continuità nel nostro paese. La ragione consiste nell’appartenenza a quello che viene spesso erroneamente definito un sottobosco artistico, ed è invece una scena musicale gigantesca, che però si è sempre sostenuta da sola, e questo da noi, è noto, non paga molto.

Parliamo dell’ambiente new wave, garage, hardcore, ma non solo, possiamo allargare il discorso all’underground italiano in generale. Del resto loro sono molto più affini all’attitudine americana e riescono a muoversi con disinvoltura al di fuori del circuito mainstream. Il nuovo album ‘Evil Moods’, con cui tornano alla svizzera Voodoo Rhythm, uscito il 24 novembre scorso, già nel titolo dichiara l’intento autobiografico, per la prima volta messo in campo dalla band, stimolata in questo senso dall’aver attraversato un periodo difficile, sia a livello individuale che di gruppo, riuscendo però a superarlo e a dare alla luce questo nuovo lavoro. Lavoro che hanno portato in giro con un lungo tour europeo, che li ha visti aprire i live inglesi di Ty Segall, e riempire i principali club francesi in veste di headliner.

I Movie Star Junkies hanno una modalità compositiva rara e invidiabile, che dimostra la sintonia fra i membri della band: vivendo in paesi differenti, si vedono pochissimo, provano ancora meno, in genere si trovano una settimana prima del tour, fanno le prove e scrivono i pezzi, principalmente seguendo le idee portate dal cantante Stefano e dal chitarrista Vins. Cosa possibile anche grazie naturalmente al fatto d’essere eccellenti musicisti dal punto di vista tecnico.
Ora sono in Italia per sole sei date nel mese di dicembre. L’intervista che trovate qui è stata raccolta in occasione del concerto bolognese del 7 dicembre al Freakout Club. Le prossime occasioni per vederli saranno a Torino, il 18 dicembre @Magazzino sul Po, il 19 dicembre a Firenze @Tender, e per finire di nuovo in territorio emiliano il 20 dicembre al Mattatoio di Carpi (MO).

I Movie Star Junkies sono: Stefano Isaia (Vocals, Organ), Caio Miguel Montoro (Drums), Vincenzo Marando (Guitars, Vocals), Alberto “Boto” Dutto (Guitars), Emanuele “Nene” Baratto (Bass). ‘Evil Moods’ è un disco selvaggio, primitivo, malato, sporco, noir, malfamato e umanissimo, porta in sé blues, garage, funky, punk, folk, e tanto altro, tutto ben compattato in una struttura matura. Ma soprattutto il live, che piaccia o meno il genere, è una bomba nelle viscere. Non perdetelo.

(a cura di Giulia Barbieri)

Tags: , , ,

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.