roBOt Festival: reboot, ripartenza e ricerca continua dal 5 all’8 ottobre

1 ottobre 2016
Scritto da radiokairos

robot-09
Ci sono state vertigini, poi ricordi perduti ed infine accelerazioni che hanno portato nel 2015 ad una battuta d’arresto, ad una pausa di riflessione. Solo temporanea però. Ed è da qui, dal caso del ‘buco’ economico a consuntivo dell’edizione 2015 che tanto scalpore ha fatto nella nostra – in fondo – provincialotta Bologna, che l’associazione Shape riprende il suo cammino di ricerca lungo quelli che, da sempre, sono i contenuti portanti della rassegna: i percorsi digitali che attraversano musica ed arte. La metafora del reboot, operazione di “riavvio di un computer resasi necessario a seguito di azioni che hanno compromesso la stabilità o le prestazioni della macchina” viene proposta anche nell’accezione in cui viene usata nel campo dei prodotti di entertainment audiovisivo, ovvero un nuovo inizio in cui stessi attori agiscono in altri contesti e altre trame. Dopo tale doverosa premessa entriamo finalmente nel vivo della notizia ovvero che da mercoledì 5 a sabato 8 roBot Festival animerà gli spazi dell’Ex Ospedale dei Bastardini e – per la festa di chiusura – del Cassero. La sperimentazione nel campo dell’interazione tra suono e tecnologie digitali è sempre stato un tratto distintivo della rassegna accanto alla presenza di grandi nomi del clubbing di sicuro richiamo: quest’anno il tema portante è WHAT COMES NEXT, quali sono i suoni e “i grandi nomi di domani, intercettati nell’istante immediatamente precedente all’esplosione”.
Tra gli eventi che vogliamo segnalare, la mostra fotografica “Beyond The Noise” in collaborazione con Red Bull Academy, l’esclusivissimo e già sold out SLEEP CONCERT: “The Repetition of Dreams” di Rabih Beaini, il progetto LiveSoudtracks a cura dello stesso Beaini con Vincent Moon e la mostra “WHO” di Cinzia Campolese alla galleria Adiacenze (in esposizione già 28 settembre).
Sì, ma la musica? Da ballare o ascoltare in pura contemplazione? Aurora Halal, Beatrice Dillon, Space Dimension Controller, Hieroglyphic Being, Fabrizio Mammarella, Peggy Gou, Evil Twin, Paolo Iocca: questi alcuni degli artisti che si esibiranno nei quattro giorni del festival e che potremo ascoltare anche nelle compilation curate da MIGHTY FM in onda martedì 4 alle 20.30 e giovedì 6 alle 18 su Radio Kairos.
Reboottiamoci, su!

Programma completo: http://www.robotfestival.it/2016/programma.html
Informazioni su biglietti (prezzi modici e un pass conveniente) e tesseramento all’associazione Shape: http://www.robotfestival.it/2016/p/3/tickets.html

Inserisci un commento

Blue Captcha Image

*

Sostieni la radio

Nella tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell'IRPEF direttamente a Radio Kairos 105.85fm. Indica nel tuo modello Unico, 730 o CUD il codice fiscale 92 03 08 50 371

Campagne

YesWeCash

RSS Dicono di noi

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.